View Post

REN HANG / REN HANG

Un ribelle atipico. Esile di corporatura, timido di carattere e soggetto ad attacchi di depressione, il ventinovenne fotografo di Pechino si è trovato nondimeno in prima linea nella battaglia per la libertà creativa portata avanti dagli artisti cinesi. Come il suo modello Ai Weiwei, Ren era un personaggio controverso in patria e apprezzatissimo nel resto del mondo. “Non considero il mio lavoro …

View Post

CINQUE PAESAGGI 1983 – 1993 / GUIDO GUIDI

La ricerca fotografica di Guidi, in risposta all’iconografia consumata del “luogo comune paesaggistico”, procede nell’esplorazione di un paesaggio che, come egli ama ricordare citando Cesare Zavattini, possiamo ancora chiamare della “qualsiesità”. Un paesaggio che ricompone elementi diversi, a volte esito di incontri casuali, a volte esito di indagini scrupolose condotte con verifiche ripetute e costanti. L’interesse per il paesaggio “marginale” …

View Post

BILMACHERIN / ANKE MERZBACH

“Vorrei far diventare immaginifiche le cose che effettivamente non sono o non possono essere immaginifiche. Spesse volte lo sono i sentimenti della notte. Se si definisce il surrealismo come irrealtà o visione, allora è molto importante per me.  Per le mie foto mi faccio ispirare da me e dalla mia vita, anche per caso, da incontri con uomini o anche …

View Post

IN CONVERSAZIONE CON ROMANO CAGNONI / MALEDETTI FOTOGRAFI

Romano Cagnoni è un fotografo riconosciuto e premiato a livello internazionale come uno dei più importanti del ventesimo secolo. Le sue fotografie sono state pubblicate sulle copertine di questi tutti i più significativi giornali e riviste d’Europa e degli USA. È molto famoso per i suoi lavori di documentazione di guerre e conflitti globali. Questo libro fa parte della serie …

View Post

BEAST BY THE WATERFALL GUESTHOUSE / WENXIN ZHANG

Una breve storia per immagini non-lineari che tratta la perdita e il ritrovamento del desiderio da parte dell’autrice. Un viaggio per perdersi e per ritrovarsi, attraverso i sensi, ma anche attraverso luoghi desolati in cui farsi guidare, oltre che dalle emozioni, anche da quell’amico immaginario rappresentato dalla “bestia” che risiede in ognuno di noi. Un libro dominato da colori freddi …

View Post

INDAGO / YURIAN QUINTANAS NOBEL

Un lavoro che arriva dalla contemplazione dell’ambiente naturale e le sue differenti forme. Nelle fotografie di “Indago” l’autore pare riscoprire le forme e dotarle di nuovi significati che riflettono stati d’animo e sentimenti interiori. Tutto è lasciato aperto all’interpretazione, in modo da evocare sensazioni diverse attraverso sfumature d’esperienza multiple. Come punto di partenza per il lavoro la storia di un …

View Post

LA VIDEOARTE ITALIANA / MAURIZIO MARCO TOZZI

La videoarte italiana dagli anni ’70 ad oggi. Dalle meravigliose esperienze sperimentali degli anni Settanta fino ai giorni nostri, l’Italia è sempre stata un centro propulsore per lo sviluppo della Videoarte. Un patrimonio culturale molto spesso sottovalutato la cui storia è una continua scoperta. Il libro ripercorre i momenti più evolutivi attraverso i racconti dei protagonisti (artisti, curatori, critici e …

View Post

BOXING BALLERINAS / TONY MCGEE

Le ballerine e i boxers non sono mai stati così vicini. Lottatori e danzatrici, ma entrambi devono controllare i loro movimenti nello specchio. Sono simili per la grazia, la velocità, la forza, l’agilità ed il sudore. Entrambe no lasciano spazio all’errore, sanno che non ci sarà vittoria senza dolore. E questi due mondi sono uniti e vicini a Cuba, terra …

View Post

GOING SLOWLY / STEFANO GIOGLI

Rallentare. A un certo punto Stefano Giogli si è imposto di rallentare, di imparare a vedere di nuovo, a passo lento, con un ritmo diverso. E ha scelto ancora una volta la fotografia. Ha scelto di “vedere” senza che nessuno lo incarichi, senza obiettivi prioritari. Per imparare l’arte difficile della contemplazione. Un cartello scritto a mano, incontrato sulla strada, lo …

View Post

INVERNO / SARAH MOON

“Imperturbabili i campanili dorati, il chiostro di San Pietro senza Festival, e la vista dalla mia camera su piazza San Prospero; il mercato del mattino, la torre in restauro, la facciata del Duomo, le tegole dei tetti, i muri colorati. Eterni i Musei Civici, rifugio di tutte le bellezze imbalsamate, luogo di fascinazione senza limiti. Girando meravigliata da una vetrina …