JACOB AUE SOBOL / CON TE

EXHIBITION


dal 25 Luglio al 6 Settembre 2015


A cura di Francesco Mutti
Testo di Francesco Mutti

Sobol è riconoscibile nei suoi scatti per i suoi distintivi tratti estetici, che vedono i bianchi staccarsi con violenza dai neri, eliminando ogni traccia dei mezzi toni. L’uso del bianco e nero è utile all’artista per raggiungere in modo diretto le questioni essenziali, eliminando le specificità di spazio e tempo, rendendo così autonome le immagini. Il suo è un diario di viaggio quotidiano e personale,in cui l'intimità e la vicinanza con i soggetti protagonisti sono il tratto distintivo di Sobol,con i quali scambia brevi attimi di vita,un incontro o con cui condivide lunghi periodi di convivenza, che gli permettono cosi di entrare nell'intimità delle loro vite private da cui prendono forma vari progetti, come la serie SABINE. Sobol disegna con la luce il suo viaggiare nel mondo. Un diario fotografico molto personale nel quale entriamo a far parte guardando le splendide stampe in bianco e nero dal segno quasi grafico.

 

A cura di Serena Del Soldato e Claudio Composti

in collaborazione con mc2gallery (Milano) e Gruppo Fotografico Iperfocale

Testi di Morten Bo e Libero Musetti

BOOKSHOP



JACOB AUE SOBOL / CON TE